Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

LOA Legge in Ogni Angolo 2023

Evento ricorrente vedi tutti

14 Maggio 2023 @ 10:30 20:00

“Se leggi sei forte!” è il tema istituzionale della tredicesima edizione de “Il Maggio dei Libri”, la campagna del Centro per il libro e la lettura (Cepell) del Ministero della Cultura che per oltre un mese (dal 23 aprile al 31 maggio) invita a realizzare iniziative di promozione della lettura nei contesti più disparati, per trasformare l’Italia, da nord a sud, in un microcosmo incantato fitte di storie, capace di abbracciare gli amanti della lettura come anche chi non ha l’abitudine di leggere. A “Il Maggio dei Libri” aderisce anche “LOA Legge in Ogni Angolo”, il progetto interamente dedicata alla lettura organizzato dall’assessorato a turismo, cultura e sport del Comune di Loano, Città che Legge 2022/2023, con il contributo del Cepell e in collaborazione con gli aderenti al Patto per la Lettura: l’istituto Falcone, l’istituto comprensivo di Loano-Boissano, gli Amici della Biblioteca “Antonio Arecco”, l’Aps #cosavuoichetilegga, l’Associazione Lodanum, l’Asd Runners for Autism, il Club del Libro di Loano, il Comitato per il Gemellaggio Loano-Francheville, il Borgo dei Poeti, la Gazzetta di Loano, la Libreria Del Conte ed il Mondadori Bookstore di Loano, Poetry Slam Italia e Pro Loco Loano e con il coordinamento artistico di Monica Maggi di “ATuttoTondo”.

“La nostra ‘LOA Legge in Ogni Angolo’ è una iniziativa unica nel suo genere – dichiarano il sindaco di Loano Luca Lettieri e l’assessore a turismo, cultura e sport Enrica Rocca – Non solo perché vede la partecipazione di tutte le realtà locali aderenti al Patto per la Lettura che operano nel campo della cultura e dei libri, ma soprattutto perché coinvolge l’intera città con una serie di eventi molto variegati, curiosi ed interessanti. Il successo di questa iniziativa rappresenta il segno più evidente di quanto la lettura e la ‘passione libraria’ siano diffusi sul nostro territorio e di quanto sia importante promuoverle, specie tra i più giovani. La qualità di ‘LOA Legge in Ogni Angolo’ è confermato dal fatto che quest’anno il Cepell ha inserito l’edizione 2022/2023 della manifestazione tra i 12 progetti ‘esemplari’ die Comuni fra i 5.000 e i 15.000 abitanti a livello nazionale del bando ‘Città che legge’, la cui partecipazione era riservata alle amministrazioni che hanno conseguito proprio il riconoscimento di ‘Città che legge’. Il Comune di Loano, in particolare, ha ottenuto un finanziamento di 20 mila euro. Il contributo, il riconoscimento della valenza esemplare del progetto e la conferma dello status di ‘Città che Legge’ rappresentano il coronamento del lavoro svolto negli ultimi anni dalla nostra amministrazione e dalle realtà del territorio che aderiscono al Patto e che, con grande dedizione, si impegnano per promuovere ed incentivare la lettura ad ogni età organizzando, ad esempio, rassegne librare con grande seguito di pubblico quali i ‘Martedì della cultura’ e ‘Orto letterario’ in estate e ‘Libri sotto l’albero’ durante il periodo natalizio”.

Per tre giorni, dal 12 al 14 maggio, la città dei Doria sarà animata da presentazioni di libri, letture ad alta voce, animazione, poesia, performance ed il progetto proseguirà poi con altre iniziative in estate ed autunno.

Si comincia venerdì 12 maggio alle 10.30 quando in largo Teresa Isnardi e nelle vie e piazze della città si terrà “Bibliobimbi – Vieni, ti leggo una storia”, appuntamento di letture in città con le classi 3C, 3A, 4B e 4C della scuola primaria Valerga. La manifestazione avrà un secondo appuntamento 16.30 nei Giardini Josemaria Escrivà, accanto al Giardino del Principe, con un’altra sessione di letture in città per bambini e bambine e le loro famiglie.

Nel corso del pomeriggio si svolgerà “Kamishibai, racconti in valigia”, lettura e laboratorio per bambini dai 3 anni in su a cura di Artebambini. Durante le attività verranno realizzate letture tratte dal catalogo editoriale di Artebambini (e cioè “In questa storia c’è”, “Berta la lucertola”, “L’uomo del kamishibai”, “Il mio colore”, “Cos’ho in testa”, “Strano stranissimo”, “Come me”, “Kamimano”, “Kamicucù”, “KamiVoilà”) e un laboratorio di “Teatrini e Burattini” con semplici teatrini di carta che si aprono come pagine di un libro e da cui far sbucare buffi personaggi subito pronti a salire in scena e mettersi in bella mostra.

Il kamishibai (termine formato da “kami” che significa “carta” e “shibai” che significa “dramma”) è un’antica forma di narrazione giapponese utilizzata dai cantastorie. Le storie kamishibai si raccontano usando un piccolo teatro d’immagini di legno, detto butai, simile ad una valigia. È una straordinaria modalità narrativa per l’animazione alla lettura: la voce, semplici accorgimenti scenici e coloriture sonore fanno del kamishibai un invito al piacere di leggere. È uno strumento che si presta a fare teatro minimo a scuola, in biblioteca, al museo, a casa creando un forte coinvolgimento tra attori e pubblico.

Edizioni Artebambini progetta edizioni di qualità per bambini e ragazzi e collabora con musei, pinacoteche e istituti culturali e propone corsi di formazione per insegnanti e operatori culturali. Edizioni Artebambini, con oltre 30 anni di esperienza nel settore della formazione e dell’educazione, promuove ed organizza corsi di aggiornamento, seminari, incontri, mostre d’arte, master e convegni internazionali. É stato riconosciuto come ente accreditato per la formazione del personale della scuola dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (Miur). Questo importante riconoscimento dato dal Miur è la garanzia dell’alta e costante qualità delle iniziative promosse da Edizioni Artebambini, nonché della sua grande professionalità, esperienza, competenza e capacità di innovazione.

Alle 18 presso la biblioteca civica “Antonio Arecco” di Palazzo Kursaal si terrà un biblio-aperitivo dal titolo “Ti presento… il Club del Libro e la Gazzetta di Loano” con Graziella Frasca Gallo, conduttrice del Club del Libro di Loano e giornalista della Gazzetta di Loano.

Alle 21 sempre in biblioteca si terrà “La notte dei pupazzi in biblioteca”, letture per tutta la famiglia e accoglienza pupazzi. L’evento si ispira alla “Stuffed Animals Sleepover”, una pratica già diffusa da tempo negli USA e da qualche tempo anche in Giappone (nello specifico nel quartiere Itabashi di Tokyo) con il nome di Nuigurumi Otomarikai. Inoltre, “La notte dei pupazzi in biblioteca” è raccontata anche nell’albo illustrato di Kazuhito Kazeki e Chiaki Okada, pubblicato nel 2022 da Kira Kira edizioni, “Una notte in biblioteca”. Come funziona? Spiegano gli organizzatori: “Scegli un dei tuoi pupazzi di peluche, o bambola o qualsiasi gioco del cuore, accompagnalo in biblioteca, leggeremo insieme tante belle storie poi lo lascerai lì tutta la notte. Il tuo gioco durante la notte, potrà leggere tutti i libri che desidera, passeggiare tra gli scaffali, chiedere in prestito un libro, confrontarsi con i suo amici ed infine addormentarsi. Da Lunedì 15 maggio dalle 8.30 alle 13 ed i giorni successivi potrai tornare in biblioteca e riprendere il tuo gioco”. L’evento è a cura dei lettori dell’Aps #cosavuoichetilegga.

Sabato 13 maggio “La città legge… Parole in cerca di lettori”. Dalle 11.30 ai Giardini Josemaria Escrivà nuovo appuntamento con “Bibliobimbi – Vieni ti leggo una storia” con letture per bambini e famiglie. Durante la mattinata verranno realizzate “Passeggiate narranti con storie a due ruote”, letture itineranti con kamishibai. Bastano una valigia piena di storie, una bicicletta, e … nasce la magia. A partire dai Giardini, dove sarà proposta una prima lettura, il pubblico seguirà il narratore fino alla prima tappa, dove avverrà la lettura di nuova storia. Quindi il percorso proseguirà sino alla seconda e alla terza tappa. Letture a cura di Sonia Angarano de “La bottega errante” e della Tata Narrastorie Monica Maggi. Per tutti i bambini che si presenteranno con la loro bicicletta è previsto un piccolo dono.

Sonia Angarano si presenta così: “Sono una grafica, restauratrice, artigiana creativa, ceramista, ateliertista. Ho conseguito la certificazione del Corso di Formazione II° livello ‘Metodo Bruno Munari’ per la ceramica presso Mabilab di Ivana Anconelli di Faenza. Progetto e conduco laboratori creativi e di ceramica per enti, scuole, privati ed associazioni, prediligendo materiali di recupero, naturale e scarti di produzione. Lettrice ad alta voce associata a AKI Associazione Kamishibai Italia”.

La Tata Narrastorie Monica Maggi di “Atuttotondo” si presenta: “Sono un’operatrice culturale, esperta in ideazione ed organizzazione di servizi a supporto dell’impresa culturale. Sono atelierista, counsellor e formatrice territoriale del metodo ‘Litigare Bene’ del CPP di Piacenza diretto da Daniele Novara. Organizzo e conduco laboratori di ascolto, educativi e creativi per la scuola, enti e privati. Lettrice ad alta voce associata a AKI Associazione Kamishibai Italia”.

Dalle 15.30 prenderanno il via le “Letture on the road… in città”. In piazza Rocca appuntamento di “Bibliomantica, divinazioni letterarie su misura” con la “Lettrice vis-a-vis” Chiara Trevisan, che darà vita ad una micro-performance partecipativa con conversazione e letture per un ospite alla volta. Sarà un appuntamento di divinazione letteraria unico nel suo genere: a metà tra un evento mistico oracolare e un gioco a premi, gli spettatori possono mettete alla prova le facoltà telepatiche e le qualità oracolari della letteratura, in una vera e propria caccia al tesoro di risposte. Una sfida, un azzardo che ha come ingredienti le vostre domande, le righe di un libro scelto (più o meno) a caso, e le doti interpretative della bibliomante per far tornare ogni risposta. Troverete l’amore della vita? Supererete il prossimo esame? Dove avete perso quell’oggetto prezioso? E le piastrelle del bagno, riuscirete finalmente a cambiarle? Nessuna domanda è impossibile, per quanto improbabile. Quanto alle risposte… beh, è tutta un’altra storia”.

Chiara Trevisan, torinese plasmata dai micro-spettacoli e dal Teatro di Figura, esplora le potenzialità della relazione vis-à-vis e dei linguaggi artistici ad essa collegati. I suoi progetti sono fortemente orientati alla ricerca di soluzioni originali a domande recepite dalla collettività. Dopo una decennale esperienza di creazione, performance e organizzazione di spettacoli per lo spazio pubblico, nel 2011 ha concepito la “Lettrice vis-à-vis”, conversazioni e micro letture su misura, itineranti, per un ospite alla volta. Lo spostamento dell’equilibrio dalla performance alla relazione ha caratterizzato un processo di ricerca e progettazione permanente per lo spazio pubblico, declinata in varie forme (format “1 libro in 10 minuti”; spettacolo “L’amore. Non si capisce”; spettacolo in creazione “Casa è comunque altrove”; trekking letterari, cene, incontri personalizzati; video appuntamenti “Volta la Carta – La buonanotte a modo mio”, “Bibliomantica”). Relazione attraverso i libri, lettura condivisa, prototipi narrativi, performance e progetti tematici. Come autrice, la “Lettrice vis-à-vis” costruisce percorsi frutto della rielaborazione personale di materiale esistente. All’ascoltatore il compito di operare una scelta, di privilegiare un ulteriore punto di vista, per comporre la relazione. Dall’intreccio di due volontà nasce la performance, ogni volta diversa, perché tali sono i protagonisti. Dal 2013 lavora come artista di strada in forma libera, affiancando la professione strutturata alla ricerca e al confronto costante con lo spazio pubblico nella sua immediatezza.

Al Museo del Mare e della Marineria di Palazzo Kursaal, invece, si terranno “Letture di gente di mare loanese”, con visita della mostra permanente e letture a tema a cura dell’Associazione Lodanum. Presso la Fontana Giovanna e la Panchina Blu accanto a Palazzo Doria si terranno le “Letture in blu… e in mille colori” con lettura di libri illustrati in Caa per tutti a cura dell’Asd Runners For Autism. Al parco del Centro Riabilitativo “Monsignor Pogliani” gli ospiti daranno vita a “La lettura dei ricordi”. Ai Giardini Josemarie Escrivà si terrà l’evento “Bonjour mon ami” con letture in italiano e francese a cura del Comitato per il Gemellaggio Loano-Francheville. Infine, Piera Alba Merlo, bardo celtico, narratrice e scrittrice di fiabe e poesie, sarà protagonista di “Nonna Piera e le sue leggende”.

Alle 16.30 il Mondadori Bookstore di via Garibaldi ospiterà un incontro (con laboratorio per bambini) con Lorenzo Molino, che presenterà “Sei semplici favori” (Il battello a vapore).

La sinossi del libro: Giulio ha solo tredici anni, ma è certo di una cosa: a Valdipietre, il paese dove vive, tutto è grigio, a cominciare dal cielo fino agli abitanti. Anche Giulio è grigio, ma nell’estate tra la fine della terza media e l’inizio delle superiori decide di cambiare: per farlo invita Federica, la ragazza più carina della scuola, a uscire con lui. Con sua grande sorpresa Federica accetta, ma a una condizione: che Giulio trovi la figurina del calciatore Pizzaballa per suo padre. Una richiesta apparentemente banale, e invece… Quando scopre che la figurina è rarissima e che l’unico esemplare è nelle mani del vecchio Sansone, uno dei pochissimi folli rimasti a vivere nella Zona Vecchia di Valdipietre, Giulio si ritrova a percorrere con la sua bicicletta un mondo oscuro e sconosciuto, in balia delle richieste senza senso dell’uomo a cui, in cambio della figurina, promette sei semplici favori… Eppure, fra segreti da svelare e un passato mai risolto, quell’estate per Giulio rappresenterà un nuovo e inaspettato inizio”. Conduce l’incontro, a cura del Mondadori Bookstore, Graziella Frasca Gallo.

Lorenzo Molino è nato a Monza nel 1997. Dopo la laurea in sceneggiatura presso la Civica Scuola di Cinema “Luchino Visconti”, ha frequentato la Scuola di Scrittura Belleville. Se non lo trovate indaffarato alla sua scrivania a scrivere podcast e storie, provate a cercarlo tra gli scaffali della libreria di Trezzo sull’Adda, dove insegna narrativa, oppure lungo qualche fiume, dove va a camminare a caccia di idee nuove. “Sei semplici favori” è il suo primo romanzo.

Alle 18 nell’oratorio di Nostra Signora del Santissimo Rosario delle Cappe Turchine verrà raccontata “La fondazione della confraternita nel 1602 da parte dei Doria” mediante letture, narrazioni e musica a cura della confraternita delle Cappe Turchine. A partire dalle 19 in piazza del Pozzo nei Caruggetti Orbi si terrà un “aperitivo letterario”. L’invito è irrinunciabile: “Vieni a leggere con noi, a chi verrà a donare un lettura un gradito omaggio”. Alle 21 nella Sala del Mosaico di Palazzo Doria si terrà “Praticamente perfette”, evento di lettura teatralizzata” in cui “le donne si raccontano, tra ironia, amore e chissà”. Letture, danza e musica per la regia di Irene Ciravegna e con musica dal vivo di Davide Nari e Elena Bacchiarello. Una produzione dell’Aps #cosavuoichetilegga.

Domenica 14 maggio alle 10.30 presso la biblioteca civica “Antonio Arecco” di Palazzo Kursaal avverrà un “Attacco creativo… in città”, laboratorio di storytelling creativo per ragazze e ragazzi con Daniele Biancardi di GeniuSuite. Il processo creativo è il metodo che si utilizza per generare idee, trovare soluzioni a problemi e trasformare le idee in progetti concreti. Il processo creativo prevede generalmente diverse fasi, come la preparazione, l’incubazione, l’illuminazione e la verifica, durante la fase di preparazione si raccoglie informazioni, si definiscono i problemi e si fanno ipotesi. Nella fase di incubazione si lascia maturare l’idea, mentre nella fase di illuminazione si genera l’idea vera e propria. Infine, nella fase di verifica si valutano le idee e si selezionano quelle più efficaci.

Daniele Biancardi si presenta così: “Mi piace definirmi un multi potenziale ed il mio percorso di crescita né è la prova! Nasco come tornitore meccanico. Curiosità e passione per l’informatica mi hanno spinto verso un percorso di studi serali duro ma ricco di soddisfazioni. Software e linguaggi di programmazione sono diventati il mio pane quotidiano permettendomi di girare il mondo e nel 2013 ho aperto la mia start-up ‘Kedea’, caso studio dei più importanti libri di marketing: ‘Growth hacking mindset”. Da allora mi occupo di trasformazione digitale e percorsi di innovazione digitale nelle scuole”.

Alle 16 a Borgo Castello andrà in scena “Il Borgo dei Poeti – Poetry Slam”, gara poetica del campionato nazionale 2022/2023 di Slam Italia-Rete Italiana di Poetry Slam realizzata in collaborazione con Slam Italia e coordinata dal poeta Bruno Rullo. I poeti in gara si confronteranno in una competizione a colpi di versi e saranno votati dal pubblico presente secondo le regole del Poetry Slam. Il vincitore si qualificherà per la finale nazionale che si svolgerà nel mese di settembre 2023. Per partecipare occorre inviare candidature alla mail slamitaliapoesia@gmail.com, oppure a cosavuoichetilegga@gmail.com, scrivendo alla voce oggetto: “Borgo Poeti Poetry Slam”. Chi non ha mai partecipato deve allegare una/due poesie e i propri dati biografici e di contatto. Condurranno l’evento i poeti Bruno Rullo, coordinatore di Slam Italia, e – Vera Bonaccini/La Veve. Farà fede il regolamento integrale Slam Italia consultabile al seguente link: http://slamitalia.blogspot.it/. Per partecipare bisogna avere un’età minima di 16 anni compiuti. La poesia può essere letta solo dall’autore e senza oggetti o abiti di scena. Non è ammesso alcun tipo di accompagnamento musicale. Deve emergere la capacità di scrittura poetica e allo stesso tempo il talento performativo dell’artista. Il poeta può interagire con il pubblico nel corso della sua esibizione. Ogni poeta ha a disposizione un tempo massimo di 3 minuti per ogni esibizione. La Giuria sarà scelta tra il pubblico presente.

Alle 16.30 presso la Libreria Del Conte di via Garibaldi Ester Armanino presenterà “Mia mamma è una matrioska”. Seguirà laboratorio per bambini a cura della Libreria Del Conte.

Dall’autrice di “Storia naturale di una famiglia” e di “Contare le sedie” un libro prezioso dedicato alle mamme e alla loro multiforme identità. Una mamma è fatta di tanti strati, come una matrioska. Quello più esterno è visibile a tutti, è una specie di cappotto, ma è solo la superficie. Poi ci sono tutti gli altri: la bambina e la ragazza che è stata, con i suoi sogni e le sue avventure; la lavoratrice appassionata; la cittadina che si indigna per le ingiustizie; la donna che si è innamorata del papà… Ogni guscio è delicato, e si può rompere o scomparire in ogni momento. Ma alla fine di tutto, nel cuore della mamma, c’è un pezzettino minuscolo, fragilissimo, che è il più importante di tutti. Lo hai anche tu, e va difeso ogni giorno. Testi e illustrazioni dell’autrice.

Ester Armanino, classe 1982, è nata e vive a Genova. Il suo primo romanzo, “Storia naturale di una famiglia” (Einaudi, 2011), ha vinto numerosi premi. È fra gli autori dell’antologia benefica “Undici” per la Liguria (Einaudi, 2015). Nel 2016 è uscito il romanzo “L’arca” (Einaudi, 2016). Con il suo primo libro per ragazzi “Una balena va in montagna” (Salani, 2019), albo illustrato da Nicola Magrin, ha vinto il Premio Itas per la Letteratura di Montagna. ll suo ultimo romanzo è “Contare le sedie” (Einaudi, 2021). “Mia mamma è una matrioska” è il suo primo albo illustrato.

Alle 17.30 presso la sede di Mediagold in via Stella si terrà la presentazione di “Titina storia di un cane nobile” di Giuseppe Carfagno. L’evento è a cura di Pro Loco Loano.

Titina è uno dei cani più famosi della storia ed è proprio lei che ci racconta, fin da cucciola e con toni esilaranti, le sue avventure e quelle del suo amico, il generale Umberto Nobile, uno dei pionieri e delle personalità più elevate della storia dell’aeronautica italiana, famoso per le due trasvolate in dirigibile del Polo Nord (1926 e 1928). Insieme a Titina la storia cresce e si sviluppa. Gli inseparabili Umberto e Titina voleranno in dirigibile fino al Polo, tornati in patria otterranno riconoscimenti e incontreranno capi di stato in varie parti del mondo. Alla seconda, drammatica, trasvolata, rimarranno a lungo imprigionati fra i ghiacci nella Tenda Rossa. Al loro rientro a Roma seguirà una lunga trasferta in Russia. Le strabilianti imprese di Titina, narrate con l’allegria di una piccola Fox-Terrier capace di suscitare la simpatia di personalità mondiali come di mettere in fuga orsi bianchi e cani da slitta, tracciano con uno stile leggero e comprensibile una pagina importante della nostra storia sottesa da una grande amicizia. Per questo testo l’autore si avvale dell’introduzione scritta da Maria Nobile, figlia del generale Umberto e delle foto d’epoca da lei messe a disposizione.

Giuseppe Carfagno vive a Milano, dove ha insegnato lettere in una scuola media. Conduce corsi di scrittura creativa presso la Società Umanitaria. Appassionato di storia, che racconta con entusiasmo e competenza, ha scritto e pubblicato numerosi romanzi e racconti. Con le Edizioni il Ciliegio ha pubblicato: “Titina. Storia di un cane Nobile” (2013); “Bruno, un cucciolo da salvare”; “Ciro, storia di un piccolo dinosauro italiano” e “Umberto è andato in America”, “L’isola dei gabbiani” e altri libri.

Per tutto il weekend di “LOA Legge in Ogni Angolo” i negozi allestiranno vetrine a tema letterario ed nei bar esibiranno il logo della manifestazione si potrà trovare un “angolo della lettura” e tante sorprese impreviste. Infine in città sarà allestita la mostra fotografica diffusa “LOA Legge in Ogni Angolo” del fotografo Silvio Massolo.

Area Istituzionale

il Comune di Loano e i suoi uffici

Area Sportiva

una finestra sullo sport loanese

Bandiera Blu
Fondazione Graziano Frigato
Associazione Musicale Santa Maria Immacolata

Aeroporti Aeroporto di Villanova d’Albenga “Clemente Panero” 8 kmViale Generale […]

20200221_165235 (1)

Elenco Spiagge libere attrezzate S.I.B. SINDACATO ITALIANO BALNEARI LOANOPresidente Sig. […]

Come arrivare a Loano: Auto: Autostrada A10 Genova – VentimigliaUscita […]

I.A.T. Ufficio Informazione Turisticapresso la sede Corso Roma – Palazzo […]

Mercati Mercato settimanale il venerdì dalle ore 8.00 alle 13.00 […]

Farmacie Farmacia Della Riviera Via Aurelia, 70 – Tel. 019 […]

My Rentals:  noleggio auto, scooters & vansPorto Turistico, Lungomare N.Sauro […]

Banca Alpi Marittime Credito Cooperativo Carru’ Via Aurelia, 101/A -Tel. […]

Posteggio Stazione – Piazza Marconi, 1 – tel. 019 668.536 […]

Loano Salute, centro medico, Via Azzurri d’Italia, 9 – Tel. […]

Logo Edinet s.r.l. Pietra Ligure SV