Visit Loano

Star del cinema e della musica, cabaret, danza e spettacoli per famiglie: al Giardino del Principe torna il “Dreams Festival”

La straordinaria versatilità di Giancarlo Giannini, le grandissime capacità interpretative di Michele Placido, la trascinante energia dei Subsonica, la simpatia di Gene Gnocchi e di Gigi e Andrea. Sono loro alcuni dei protagonisti dell’edizione 2019 del Dreams Festival, la rassegna di grandi eventi promossa dall’assessorato a turismo, cultura e sport del Comune di Loano e curata da Dimensione Eventi con la direzione artistica di Ivan Fabio Perna e che per tutta l’estate animerà l’arena del Giardino del Principe di Loano.

“Come accade ormai da tre anni a questa parte – spiega il sindaco di Loano Luigi Pignocca – l’elenco degli artisti che calcheranno il palcoscenico del Giardino del Principe è composto da alcuni nomi di primissimo piano del mondo della musica, del teatro e del cabaret del nostro paese e non solo. Artisti di assoluto livello che hanno scelto la nostra arena estiva come cornice ideale per le loro performance. Quella che sta per iniziare sarà un’altra estate di grande spettacolo e divertimento per tutti i nostri concittadini ed ospiti”.

L’assessore a turismo, cultura e sport Remo Zaccaria aggiunge: “Per varietà e qualità degli spettacoli, anche quest’anno la nostra arena estiva si presenta come uno più importanti contenitori culturali della provincia di Savona e dell’intera Liguria. Dalla musica al teatro, dal cabaret alla danza, anche nella sua terza edizione il Dreams Festival ha un cartellone che nessun’altra località del nostro territorio può vantare”.

“Arrivati oramai alla terza edizione – aggiungono da Dimensione Eventi – possiamo affermare di essere uno tra i festival estivi di riferimento della Liguria: in un’unica rassegna riuniamo personaggi di spicco del mondo della musica e della comicità nazionale, senza tralasciare la danza, gli spettacoli per i più piccoli, il cinema ed il coinvolgimento attivo delle realtà del territorio”.

Dopo il grandissimo successo ottenuto nelle due precedenti edizioni del 2017 e del 2018, anche quest’anno il “Festival dei Sogni” proporrà una serie di imperdibili appuntamenti di cabaret, musica, teatro, danza e spettacoli per le famiglie e porterà sul palco del Giardino del Principe i nomi più noti della scena artistica nostrana ed internazionale.

Anche in questa edizione a farla da padrone sarà, come di consueto, la grande musica.

Il 9 agosto sul palco del Giardino del Principe salirà Luca Barbarossa. Gli esordi sono stati quelli del musicista di strada a metà degli anni settanta, ma già la vittoria al “Festival delle Voci Nuove” di Castrocaro nel 1980 ha portato Luca Barbarossa a partecipare al Festival di Sanremo 1981 con “Roma spogliata” lasciando un segno nella storia del festival e inaugurando un nuovo percorso di vita. Ogni volta che impugna un microfono Luca Barbarossa porta con sé un intero mondo: le doti di intrattenitore ironico, empatico e attento sono il cardine intorno a cui ha costruito tante conduzioni (i concertoni del Primo Maggio a Taranto e Roma e “Il mondo a 45 giri” su Rai3, ad esempio), prima tra tutte “Radio2 Social Club”, un programma in onda dal 2010 sull’emittente Rai del quale egli è conduttore e coautore e nel quale (accompagnato dal vivo dalla fida “Social Band”) duetta con gli ospiti in studio.

Il 10 agosto il Dreams Festival si sposterà in piazza Italia, nel quale verrà allestito il palco per l’attesissimo concerto dei Subsonica. La band è reduce da un entusiasmante tour che ha fatto ballare ed emozionare il pubblico dei più importanti palazzetti italiani: Samuel, Max Casacci, Boosta, Ninja e Vicio erano accompagnati da una scenografia mai vista prima in Italia, composta da cinque piattaforme in movimento a simboleggiare le anime di una vera band. Quest’estate saranno a Loano con il loro “8 Tour” che accompagna l’uscita del loro ultimo album.

Subsonica Loano

Il 14 agosto arriverà a Loano Red Canzian. Lo storico cantante e bassista dei Pooh è ora impegnato in un progetto musicale autonomo: in “Testimone del Tempo”, il suo terzo album da solista, si riconoscono le tracce delle origini artistiche e di tutta la musica che ha attraversato la sua vita. Attualmente in tour con un concerto-narrazione e un repertorio che ripercorre la più bella musica del mondo dagli anni ’50 ad oggi supportata da immagini, compresi tanti brani dei Pooh riletti e reinterpretati dalla sua personalità artistica. “Voglio presentare al pubblico un progetto che sia la somma della musica che ha caratterizzato la mia vita, puntando sulla qualità della narrazione e delle canzoni – dichiara Red Canzian – Ho scelto DM Produzioni perché ha dimostrato entusiasmo per lo spettacolo e per il progetto ‘Testimone del Tempo’, per noi che facciamo questo lavoro con amore è importante trovare qualcuno che si entusiasmi del nostro entusiasmo”.

Ma quest’estate al Giardino del Principe ci sarà anche spazio per le risate. Ad aprire le “danze” sarà, il 13 luglio, Gene Gnocchi: esilarante e con un’ironia pungente capace di coinvolgere e far ridere un pubblico variegato, sagace e irriverente, la sua satira non passa mai inosservata. A testimonianza di ciò sono presenti le innumerevoli copertine con cui, da lungo tempo, apre la trasmissione “DiMartedì”. La sua passione per il calcio e l’umorismo che lo contraddistingue hanno portato anche alla nascita del celeberrimo “Rompipallone”, appuntamento fisso de “La Gazzetta dello Sport” in cui Gene Gnocchi dispensa battute, frecciate e molto altro ancora sul mondo del calcio. Un evento unico con uno dei personaggi più popolari della tv degli ultimi 20 anni.

Il 18 luglio sarà la volta di Franco Neri. Torinese doc d’origine calabrese, classe 1963, attore comico e cabarettista da sempre, Franco Neri inizia frequentando la scuola di recitazione e di teatro a cavallo degli anni ’70/’80 presso il Teatro Sperimentale di Grugliasco diretto da Marco Obby. Nel 1982 il suo primo spettacolo di cabaret “Professione Meridionale” è ovunque. Nel 2003 nasce “Franco, oh Franco!” ovvero come vivere felici al nord mangiando pane e melanzane; un calabrese integrato al nord: vita, vicissitudini e folklore. La presenza a “Zelig Circus” nel 2003 e nel 2004 rafforza la sua popolarità avvicinandolo ancora di più alla gente. Nell’estate continua a portare in tour il proprio spettacolo e nelle sale italiane esce il film “Sono tornato al nord” e in seguito diventa co-conduttore di “Striscia la notizia”, al fianco di Ezio Greggio. Numerose le sue partecipazioni a sitcom e trasmissioni televisive.

Il 3 agosto saranno protagonisti Gigi e Andrea: Gigi Sammarchi e Andrea Roncato tornano a raccontarsi in teatro, tra divertimento e risate. Lo spettacolo è uno show che comprende le migliori scenette della storia di Gigi e Andrea. Andrea Roncato ha all’attivo 55 film e 400 episodi di fiction (tra cui “Carabinieri”, “La voce del cuore”, “L’ispettore Coliandro”, “Il restauratore”, “Don Matteo” e molti altri) più altri 13 film con Gigi e la serie di “Don Tonino”. Insieme hanno condotto anche 16 trasmissioni televisive come “Premiatissima”, “Risatissima”, “Festival”, “Grand Hotel”, “Bellezze al bagno”, “Sabato al circo”, “Luna di miele”, “Il Ficcanaso”, “Il Tg delle vacanze” e altre. Andrea ha condotto “Domenica In” con Mara Venier.

Il 7 agosto sarà la volta di Giovanni Cacioppo e il suo spettacolo “Ho scagliato la prima pietra”. La pièce vuole essere un’analisi di costume e delle abitudini sociali inerenti alla nostra epoca, naturalmente trattate con chiave ironica. Uno spaccato divertente sull’uomo di oggi, sulle situazioni paradossali della vita quotidiana e sulla dipendenza mediatica, con particolare riferimento all’uso eccessivo dei social network. Cacioppo, celebre comico di “Zelig” e “Colorado” e attore di film di successo con Aldo, Giovanni e Giacomo, Claudio Bisio e Vincenzo Salemme, calcherà il palco per un’ora e mezza di umorismo travolgente.

Quest’estate il Giardino del Principe ospiterà anche importantissimi spettacoli teatrali.

Il 29 luglio è in programma una personalissa rilettura poetica degli inossidabili personaggi di “Don Camillo e Peppone”, due lati della stessa medaglia, due italiani dal cuore d’oro che dietro l’apparente ostilità non possono fare a meno l’uno dell’altro. I due personaggi di Giovannino Guareschi sono gli interpreti di due culture opposte, due stili di vita diversi, con la tradizione Italia cattolica e democristiana da un lato e il rivoluzionario modello comunista dall’altro, capaci di trasformare il confronto politico in un modo per riflettere, in maniera bonaria e ironica, al limite del sarcasmo sulle diversità che fanno di Don Camillo e Peppone due “amici” che si capiscono e si stimano, divisi sulle faccende locali ma che si ritrovano uniti contro le avversità esterne.

Il 2 agosto serata speciale con il mentalista Francesco Tesei. Nel suo spettacolo il pubblico non è semplice spettatore, ma diventa il vero protagonista giocando insieme a Francesco con i cinque sensi, con il pensiero, con la percezione, l’immaginazione e la comunicazione. Come un vero e proprio “giocoliere della mente” (da cui il titolo dello show, cioè “Mind Juggler”) Francesco Tesei compie “evoluzioni ed acrobazie” con ciò che comunemente riteniamo una delle cose più intime e personali, i nostri pensieri, per poi confondere sensi e percezioni, sfiorando in maniera provocatoria temi eterni e comuni ad ogni uomo. “Cosa so di me stesso? Quanto sono libero? Cosa mi lega agli altri? Che cos’è la realtà?”

La rassegna di teatro chiuderà con due autentiche leggende del cinema italiano e internazionale.

Il 4 agosto Michele Placido sarà protagonista di “Serata d’onore”, un recital che vuole essere un racconto, un dialogo tra artista e spettatori. Interpreterà poesie e monologhi di grandi personaggi come Dante, Neruda, Montale, D’Annunzio e non mancheranno i versi dei più importanti poeti e scrittori napoletani come salvatore Di Giacomo, Raffaele Viviani, Eduardo De Filippo.

Il giorno 8 agosto calcherà il palco del Giardino del Principe Giancarlo Giannini. Il suo recital è un singolare incontro di letteratura e musica. L’attore, particolarmente esperto nell’analisi della parola, recita una serie di brani e poesie al grande pubblico da Pablo Neruda, Garcia Lorca, Marquez, ai più classici come Shakespeare, Angiolieri, Salinas. Vari autori e un unico tema: l’amore, la donna, la passione, la vita. Giannini sarà accompagnato da una serie di brani inediti composto dal sassofonista partenopeo Marco Zurzolo e interpretati al suo quartetto. L’attore condurrà gli spettatori in “Atmosfere” mistiche, malinconiche, amorose, ed ironiche in un viaggio dal ‘200 fino ad arrivare ai giorni nostri.

La danza sarà protagonista il 5 agosto con una serata interamente dedicata al “Tango Fatal”. Guillermo Alan Berzins (da molti esperti definito come il Roberto Bolle argentino) e altri sette ballerini della TangoCompany insieme con l’orchestra Corazon de Tango condurranno il pubblico in un viaggio nella storia e nell’universo del tango, evocando lo spirito delle milongas di Buenos Aires, dove musica e danza si fondono in una magica atmosfera.

Ma non saranno solo le rassegne musicali e teatrali ad animare l’estate di eventi al Giardino del Principe.

Tutti i martedì di luglio e agosto il ridotto del Giardino del Principe ospiterà l’ottava edizione dei “Martedì della Cultura”, la rassegna estiva dedicata ai libri, alla poesia e alla musica organizzata dall’assessorato a turismo, cultura e sport del Comune di Loano in collaborazione con Dimensione Eventi ed il Mondadori Bookstore di Loano. A condurre gli incontri con gli autori sarà Graziella Frasca Gallo, accompagnata dalle note musicali eseguite dal maestro Roberto Sinito.

Martedì 4 giugno all’arena estiva andrà in scena il saggio di fine anno delle scuole Valerga, mentre giovedì 6 giugno sarà la volta del saggio delle scuole Rossello. Il 3 luglio, invece, è in programma il saggio delle allieve della scuola civica “Attimo Danza” diretta da Lorella Brondo.

Il 4 luglio andrà in scena “Improvvisamente tu…”, spettacolo di varietà organizzato dall’Accademia Modern Jazz Dance di Loano con il contributo dell’assessorato a turismo, cultura e sport del Comune di Loano. La serata prevede momenti dedicati all’esibizione degli allievi del corso di canto e di danza hip-hop della Modern Jazz Dance di Loano.

Come ogni anno, Loano ospita la prima tappa del tour estivo della band ligure dei “Buio Pesto”. Per questo 2019 l’appuntamento è per il 6 luglio al Giardino del Principe.

Dal 22 al 26 luglio la musica popolare ed i suoni della tradizione saranno protagonisti del “Premio Nazionale Città di Loano per la musica tradizionale italiana” con incontri con musicisti e giornalisti e concerti.

Il 27 luglio il palco del Giardino del Principe ospiterà il concerto conclusivo del 28^ Raduno Bandistico Città di Loano “E. Garassini” organizzato dall’Associazione Musicale Santa Maria Immacolata. Accanto alla banda loanese ci saranno alcune prestigiose formazioni bandistiche italiane.

Il 12 agosto tornerà il consueto appuntamento con “Una sfilata di… risate”, la serata di moda, cabaret e varietà organizzata dall’Associazione Down Savona Onlus con il patrocinio dell’assessorato a turismo, cultura e sport del Comune di Loano. Come ogni anno, i protagonisti assoluti dello show saranno i ragazzi dell’associazione Adso, che sfileranno indossando le ultime tendenze della moda invernale presentate dai negozi della città e si cimenteranno in divertenti sketch e in originali coreografie danzate. Gli incassi della serata saranno utilizzati per finanziare i progetti dell’associazione Adso.

Il 20 agosto tornerà “Loano e la voce del mare”, serata di varietà con gli allievi della Scuola Attimo Danza Loano e dell’Accademia Modern Jazz Dance che ha l’obiettivo di raccogliere fondi a favore del Museo del Mare e di far conoscere la storia della marineria loanese.

Il 24 agosto al Giardino del Principe si terrà la quarta edizione di “Miss Riviera delle Palme”, il concorso di bellezza organizzato dall’associazione Vecchia Loano.

Nell’estate del Giardino del Principe ampio spazio sarà dato alla programmazione per i bambini e le famiglie, con otto serate completamente gratuite per i più piccoli. I racconti e le favole faranno da padroni, per invitare i bambini a non smettere di sognare mai.

Inoltre, nei giorni 11 luglio e 19 agosto il Giardino del Principe ospiterà due serate speciali con i “Burattini di Niemen”, che saranno protagonisti di spettacoli adatti a “bambini” da 3 a 90 anni. Eliseo Niemen rappresenta la più antica famiglia di burattinai piemontesi, che da oltre 150 anni porta in giro un repertorio pressoché inalterato allo scopo di far vedere ai giovani quello che era “il divertimento del Gianduja”, unico svago dei loro nonni quando avevano la loro stessa età. Nei suoi spettacolo Eliseo Niemen usa gli stessi burattini e fondali di fine ‘800. Oggi è considerato uno tra i migliori burattinai e maestri d’arte a livello europeo.

Tra le iniziative dedicate a tutta la famiglia va ricordata la serata spettacolo con le premiazioni del concorso “Architetti in erba” (10 luglio) e, ad agosto, le tre serate di cinema all’aperto con film tratti dalle prime visioni della stagione cinematografica appena terminata.

Vendita e prevendita biglietti per gli spettacoli di musica, cabaret, danza, teatro sul circuito Ticket One (on-line su ticketone.it ed in tutti i punti vendita affiliati) e a Loano presso il Mondadori Bookstore di via Garibaldi.

WEBCAM Live da Loano

19 agosto 2019

Webcam Loano

Loano spazio per te...

A metà strada tra Genova e la Francia, nella Riviera Ligure delle Palme, Loano, per il suo clima e per le sue bellezze paesaggistiche, è un luogo di villeggiatura ideale sia per le vacanze estive che per i soggiorni invernali.

Dal colle del Costino Monte Carmelo, l'antico Borgo Medioevale con il Castello Doria, domina Loano. Ma la città si è sviluppata intorno al borgo sulla costa, qui Loano conserva le caratteristiche case allineate sul mare "palazzata" e il "caruggio", ovvero il centro storico con i suoi vicoli che si intrecciano e si aprono su piccole piazze.

...Un mare di possibilità

Edinet - Realizzazione Siti Internet